ARCHEOLOGIA MINERARIA, MINERALOGIA E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE TAVOLA ROTONDA IN MEMORIA DI CLAUDIO ALBERTINI

1 Giugno in occasione della Giornata Nazionale delle Miniere

Anche l’Ecomuseo del Granito e il Museo Granum di Baveno, in occasione della tavola rotonda a lui dedicata, ricordano Claudio Albertini, il mineralogista di Omegna, scomparso nel giugno 2018, che diede un fondamentale contributo alla scoperta e conoscenza dei minerali del granito di Baveno. Il valente appassionato e studioso di minerali e miniere avviò una proficua collaborazione con il Museo di GranuM proponendo nel 2016 un’esposizione dei cristalli del granito dalla propria collezione, affiancata da preziose e antiche pubblicazioni scientifiche che ne trattano.

In occasione della mostra tenne inoltre una conferenza dove, oltre a presentare il panorama delle cristallizzazioni del granito, pose all’attenzione del pubblico e dell’amministrazione di Baveno il sito minerario abbandonato, presente il località Carrega, ritenendolo meritevole di valorizzazione. Proprio per procedere in questa direzione il Comune e il Museo GranuM di Baveno hanno coinvolto lo storico Leonardo Parachini nello studio della documentazione riguardante il suo sfruttamento. Si auspica che la tavola rotonda sia occasione ideale per riprendere le fila dell’idea di Claudio e trovare le idonee modalità per proseguire passando dallo studio alla valorizzazione del sito.

Questo il programma completo della tavola rotonda:

PIEVE VERGONTE (VCO) – CENTRO CULTURALE MARIO MASSARI – VIA MARIO MASSARI 21

SABATO 1 GIUGNO 2019

Organizzazione

Associazione Figli della Miniera, Comune di Pieve Vergonte, Associazione Il Patrimonio Storico-Ambientale

Con il patrocinio di Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli, Dipartimenti di Studi Storici e di Scienze della Terra dell’Università di Torino, Arpa Piemonte, Ecomuseo del Granito, Museo GranUM di Baveno, Geoexplora, GASMA

Nell’ambito della Giornata Nazionale delle Miniere

PROGRAMMA

14:00 Saluti introduttivi

Sindaco di Pieve Vergonte

Elisa Lanza, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella,

Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli

Interventi

Moderatore Roberto Castaldi (Il Patrimonio Storico-Ambientale, Torino)

Sezione 1. Archeologia mineraria

14:20 Claudio Albertini, Anna Gattiglia e Maurizio Rossi (Il Patrimonio Storico-Ambientale, Torino), Lo stabilimento metallurgico ottocentesco di Carrega (Baveno): un’indagine da proseguire

14:40 Riccardo Cerri (Figli della Miniera, Macugnaga), Archivi e storia mineraria. Il ricordo di un amico

15:00 Elena Poletti Ecclesia (Ecomuseo del Granito di Montorfano), Gli interessi archeologici e antiquari di Claudio Albertini e le collaborazioni con i Musei di Mergozzo e Baveno

15:20 Presentazione della mostra «Piemonte archeo-minerario» realizzata con il contributo di Regione Piemonte

Sezione 2. Mineralogia

15:40 Paolo Gentile (Piattaforma di Microscopia, Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Un amico di nome Claudio, un mineralogista di nome Albertini

16:00 Carlo Manni (Gruppo Archeologico Storico Mineralogico Aronese)

Miniere e minerali del Vergante e Val d’Agogna. Il contributo di Claudio Albertini

Sezione 3. Sostenibilità ambientale

16:20 Elena Anselmetti (Regione Piemonte – Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio – Settore Tutela delle Acque)

Il cadmio nel torrente Agogna: inquinamento storico?

16:40 Davide Rabuffetti (Arpa Piemonte – Dip. territoriale Piemonte Nord Est – Produzione)

Attività di Arpa Piemonte per la caratterizzazione dei siti minerari dismessi della valle Anzasca – Definizione del ‘Valore di fondo naturale’ relativamente al parametro arsenico

17:00 Enrico Zanoletti (GeoExplora)

Il patrimonio geologico e minerario: una risorsa per il turismo. Dalla Valle Strona al progetto Interreg “MinerAlp”

17:20 Discussione

17:40 Chiusura dei lavori e rinfresco offerto dal Comune di Pieve Vergonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *